Esegesi sulle opere di Roberto Bernabini - Il Maestro Roberto Bernabini - Maestro Roberto Bernabini

Vai ai contenuti

Menu principale:

Esegesi sulle opere di Roberto Bernabini

Pubblicato da Guglielmo Serrao in Scrittura e poesia · 19/3/2010 13:42:45



[url=http://www.maestrorobertobernabini.it/]Roberto Bernabini[/url] affida alla pittura sensazioni, riflessioni, fotografie dell'anima e chiuso nel chiostro dei suoi pensieri, contempla la bellezza dell'universo e le profondità spirituali.

In ogni sua opera è presente il silenzio irenico che appaga e ristora l'animo. L'armonioso insieme dei colori delle sue tele, che oramai non temono più frontiere, esalta ed illumina di luce vera l'inno della sua silenziosa preghiera. E così i suoi paesaggi innevati riaccendono i ricordi di un tempo, piacevolmente, in lenta successione, quasi in punta di piedi, mentre le primavere e le sinfonie d'autunno lasciano esclamare:
E' quì che vorrei restare
Tra queste valli e questi monti
Pennellati di verde smeraldo
Solo
In compagnia del vento.
E librarmi nell'aria
E poi scrutare
I mille tralci
Di queste antiche dormienti querce
Protese verso il cielo
In silenziosa preghiera
Ma pronti al risveglio
Di una nuova primavera.
Tutto diventa magico, tutto si ferma d'improvviso e la mente naviga come vela al vento. Non importa se il vento sia di ponente o di maestrale. Quel che importa è andare avanti, è sfidare il tempo. Non importa poi, dove si arrivi, tanto il tempo ti dà tregua quando t'immergi nei pensieri veri: questo è quel che avverto ogni qualvolta ammiro un'opera del grande Bernabini.

Catanzaro, 16 marzo 2010

Guglielmo Serrao




Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu